I Tarocchi sono uno strumento che va tenuto in ordine e purificato periodicamente, perché assorbono sia le energie di chi li legge ma, soprattutto, quelle di chi decide di venire da te per una lettura.

Questo è  un mestiere molto influenzato dalle energie delle persone che si rivolgono alle carte per un consulto, è buona cosa tenere sempre in ordine e purificati i vari mazzi di tarocchi e oracoli.

Queste energie, spesso, sono di sofferenza e dolore, ti trovi di fronte chi vuole sapere come sarà la propria vita in futuro perché il presente non va bene, è problematico e deludente, quindi capisci da te che la pulizia periodica è necessaria.

I Tarocchi, come gli Oracoli,sono uno strumento fondamentale nel mio quotidiano, sia come cartomante che come tarologa , i miei mazzi hanno sulle loro spalle una mole di lavoro non indifferente.

Quindi si scaricano e va fatta loro una cura ricostituente! Immaginali come una spugna che assorbe ad ogni incontro tutta l’energia del consultante, se questa spugna non viene strizzata e messa ad asciugare non potrà più fare il suo lavoro.

La stessa cosa vale per le nostre amate carte.

E non importa che tu le usi una volta ogni tanto  , magari durante una serata con gli amici o per te stess@, perché in ogni caso assorbono il buono e il cattivo di chi li interpella.

E SE NON LI PULISCO MAI?

Può succedere che non rispondano più bene, che tu non riesca a sentirli o che li senti pesanti e come annebbiati, in tutti questi casi è buona cosa dare una bella pulita ai nostri strumenti di lavoro o di passione!

Ora ti indicherò 3 metodi che uso io e che sono relativamente semplici da attuare.

Andiamo in ordine di semplicità:

METODO N°1:

IL SOLE PURIFICANTE.

Questo modo di purificazione è maggiormente indicato per i Tarocchi ma può essere sfruttato anche per gli Oracoli.

È veramente molto facile e non ha bisogno di altro che della carta n°XIX degli arcani maggiori, cioè il Sole.

Prendi questa lama e usala come piano d’appoggio per il resto del mazzo, l’immagine deve essere rivolta verso l’alto e sopra metti tutto il resto delle carte perpendicolarmente.

In questa maniera sfrutti la grande energia pulitrice e ricaricante del Sole e puoi farlo tutte le volte che vuoi.

METODO N°2

DOVE PASSA L’INCENSO NON CE N’È PER NESSUNO.

Devo ammettere che questo è il mio METODO preferito tra tutti.

Si purificano le carte con dell’incenso, io ho scelto di usare prodotti maturali e certificati.

Vediamo insieme come si fa.

Prendi un bastoncino, accendilo e quando fa il fumo passalo intorno prima ad ogni singola carta e poi a tutto il mazzo, infine riponi l’incenso nel bruciatore e metti il mazzo sotto in maniera che la cenere cada sopra le carte.

Lascialo così tutto il tempo che vuoi.

PS: puoi usare anche il palo santo o la salvia.

METODO N°3

RAGGI DI LUNA

Questo tipo di purificazione si può fare solo ed esclusivamente con la luna piena, quindi una volta al mese.

Esporre le carte alla luce lunare le pulisce energicamente e le ricarica.

Si possono lasciare fuori in giardino o sul davanzale della finestra sia esterno che interno perchè bisogna pensare anche a quando piove o gela.

Io ho optato per una teca di vetro trasparente, da lasciare sul fuori, nella quale mettere i mazzi a ricaricare.

Quindi alla prossima luna piena puoi fare così!

Ora non ti resta che decidere quale metodo usare e metterlo in pratica.

Fammi sapere quale preferisci.

Condividi su