Credo fermamente che, grazie all’immaginazione, tu possa creare la vita che desideri. Non ti parlo della legge di attrazione, ti parlo proprio di poter manifestare la realtà come tu la vuoi, ci sono diversi metodi tutti più o meno discutibili e/o tutti più o meno validi. Però voglio parlarti del mio preferito in assoluto: la vision board.

Cosa è la Vision Board?

La Vision Board è sostanzialmente una bacheca nella quale puoi inserire immagini e parole di tutto ciò che desideri. Ha valore in campo materiale, spirituale, energetico, affettivo della tua vita, é la lavagna nella quale puoi scrivere il tuo futuro o riscriverlo. L’unico limite che ha è, ovviamente, la tua immaginazione o meglio il limite alle possibilità che ti dai.

Perché farla?

Il motivo principale che dovrebbe spingerti a crearne una sono i sogni, quelli che sono anche desideri insomma. Quante volte ti ritrovi a fantasticare su come vorresti fosse la tua vita? Immagini una realtà che è diversa da quella che vivi.

Puoi passare dal sognare al mettere in pratica questa visione, quando hai degli obbiettivi da raggiungere la Vision Board è un’alleata incredibile, è un rimando costante alla meta ed è importante perché ti ricorda dove vuoi andare spronandoti a dare il meglio di te pur di arrivare fino al punto che hai deciso.

Come creare una Vision Board.

Ora viene il bello.

Puoi creare la tua bacheca in due maniere: digitale o fisica.

La Vision Board digitale puoi farla dove vuoi, anche su Pinterest o Canva, sul tuo cellulare, tablet o pc.

Questo principio di libertà vale anche per quella materiale, puoi crearla sul muro, in un quadro, su una lavagna ma anche sullo sportello del frigo.

La cosa più importante è che sia visibile sennò non funziona.

Ricorda che la sua funzione principale è quella di stimolare tutta la tua energia a manifestare ciò che desideri ma non è una bacchetta magica per questo la devi tenere sempre sott’occhio.

L’occorrente per crearne una efficace è poca roba, quindi non dovrai fare troppa fatica tipo trovare l’unico pelo biondo di una pecora nera cresciuta sulle montagne tibetane e nutrita con rugiada delle stelle alpine ed erba tagliata all’alba dei giorni dispari.

Assolutamente non c’è tutta questa fatica, ce la puoi fare.

Tre sono gli ingredienti principali:

  • Un posto che sia evidente, non nascosto, la vision board deve essere sfacciata, si deve mostrare, ogni giorno deve ricordarti chi sei e dove vuoi arrivare, perbacco!
  • Le immagini, che siano prese dal web o dai giornali poco importa, è fondamentale che si avvicinino il più possibile a ciò che hai in mente e nel cuore.
  • Infine il fattore più importante di tutto, avere le idee chiare. Questa parte l’ho messa per ultima ma è il punto di partenza, tutta la tua tavola dei sogni è sorretta dalle tue idee, i tuoi desideri nascono dalle emozioni che ti fanno provare ma, a volte, queste emozioni possono creare confusione. Quindi ricorda che avere le idee chiare è la chiave per creare la vita che desideri.

L’ultimo consiglio che ti scrivo è quando farla, va detto che ogni giorno è quello buono ma se vuoi sfruttare al massimo il tuo potenziale puoi scegliere diversi momenti dell’anno o del mese come per esempio:

L’inizio dell’anno che è sempre la fase dei buoni propositi e l’animo è meglio disposto a farsi promesse di miglioramento

Il tuo compleanno, in questo giorno puoi regalarti un sogno di trasformazione

La luna nuova, con la luna nuova le energie universali sono meglio allineate, è il momento di piantare i desideri.

Ora hai tutti gli strumenti necessari, non manca altro che metterti all’opera.

Parola d’ordine: ISPIRAZIONE.

Tutto parte da qui.

PS. se vuoi sapere dove ho la mia vision board te lo dico volentieri, è nella parete di fronte al letto, così ogni mattina mi sveglio con questo bel sprone per la mia pigrizia!

Buon lavoro.

Condividi su